martedì 16 dicembre 2014

Casa di Barbie fai da te

Ormai si sa che poco prima del compleanno di Valentina mi lancio sempre  sempre a creare giocattoli di cartone, come ho fatto due anni fa per la cucina di cartone.

Sullo stesso stile quest'anno ho deciso di fare una casa delle Barbie perchè ormai ce le ritrovavamo sempre tra i piedi e avevamo assolutamente bisogno di una sistemazione!!!



Per prima cosa ho cercato su Internet delle case di plastica già fatte e ho deciso di prendere come modello la casa di campagna anni '80... Devo ammettere che un po' mi è piaciuto rivedere i giocattoli con i quali giocavo 25 anni fa... Dunque dicevo, ho preso questo modello perchè mi sembrava abbastanza semplice e fattibile. L'anno scorso avevo creato una casa simile con ascensore ma era venuta cosi' male che era finita subito nella spazzatura. Allora quest'anno ho optato per una casa senza ascensore e - per ora - senza scale (ma quelle si possono fare). Ho dato un'occhiata anche al sito di questa mamma, sempre pieno di spunti interessanti, ma sono rimasta ferma nella mia decisione che l'ascensore non l'avrei fatto!

Dunque, ecco qui l'occorrente:

- due scatole grandi della stessa grandezza
- tanto scotch da pacchi
- trincetto
- carta decopatch (che mi ha salvato la vita non poco, se no ero ancora li'...)
- carta adesiva
- scotch e decorazioni a vostro piacimento 
(io ho trovato per caso uno spago rosa e l'altro blu, uno scotch rosa con il quale ho fatto il pavimento a quadretti rosa e bianco della cucina, perline rosa ecc... Insomma, via libera alla fantasia!)
- tanta colla tipo Vinavil
- pennello per colla

Procedimento:

Come feci per la cucina di cartone, mettere le due scatole una sopra l'altra e fissarle benissimo e con attezione ai dettagli con dello scotch da pacchi. 
A questo punto iniziare a ritagliare la casa a vostro piacimento. Io, anche se non era bellissima, ho tolto quasi tutte le pareti ed effettivamente per il bambino diventa molto piu' facile giocarci dentro!

Per fare la ringhiera mi ci sono messa di santa pazienza a tagliare tantissimi piccoli rettangolini con il trincetto (senza troppa precisione...) eppure non è venuta male!

La scelta delle pareti e del pavimento sono chiaramente a vostro piacimento. Io ho usato:

- per la camera da letto, il pavimento celeste e per la parete una carta adesiva a fiori celesti e rosa
- per il salotto, il pavimento rosa e la parete a fiorelli bianchi e rosa
- per la cucina ho preparato prima una carta adesiva bianca e poi con lo scotch rosa l'ho trasformata a quadretti (mi piaceva il pavimento a quadretti in cucina!), cosi':

   


- per il balcone il pavimento l'ho fatto bianco (fa molto estate a 30° gradi....)
- per il soffitto l'ho fatto tutto bianco e non molto uniforme perchè c'erano anche i lampadari ma insomma tanto non si vede tanto!

Una delle cose piu' divertenti sono stati i lampadari che ho fatto con Valentina ma non dicendole che sarebbero stati per la sua futura casa delle Barbie! Abbiamo preso 3 dei mille vasettini di plastica di yogurt che mangia lei ogni giorno e li abbiamo tagliati a metà. Poi con l'aiuto di un coltellino abbiamo fatto un piccolo buchetto e ci abbiamo fatto passare il filo. Abbiamo lasciato anche un po' di filo dentro il vasetto a mo' di lampadina! Poi li abbiamo decorati come meglio ci veniva, uno con un fiore, l'altro con dello scotch celeste e rosa, l'altro ancora con dei brillantini! Secondo me il risultato è stato ottimo!



Con la carta adesiva rosa ho ricoperto il tetto (che è venuto cosi' naturale con le pieghe della scatola di cartone), le pareti e i pavimenti. Per tutto il resto ho scoperto per caso, girovagando nel negozio Jumbo di fai da te, questa cosa meravigliosa che è il Decopatch. Mi ha permesso in pochissimo tempo di ricoprire tutto velocemente mentre con la carta adesiva ci avrei messo il doppio se non il triplo! Si tratta di una carta fine con la quale è possibile ricoprire con la colla qualsiasi cosa! La cosa piu' lunga è stata la ringhiera ma alla fine con un film non troppo complesso di sottofondo ce l'ho fatta in una serata. La cosa negativa è che non ci sono tantissimi modelli di carta quindi bisogna fare con quello che si trova. Io sono comunque molto soddisfatta e con Valentina stiamo già rivestendo un elefante con la stessa tecnica!

Ma ritornando alla casa di Barbie, nel giro di mezz'ora, perchè il tempo scarseggiava e mi sono ridotta all'ultimo momento, ho fatto anche:

- un letto: ricoprendo semplicemente una scatola di cartone di pere con della carta adesiva rosa; per il materasso ho messo un canovaccio rosa. E sopra, come coperta, una tovagliolo rosa (se non l'avete capito, siamo nella "fase rosa", come Picasso...). Accanto al letto ci ho messo un gancio da cucina per appenderci i vestiti (1/10 dei vestiti ma almeno qualcuno ci sta bene...). In piu' abbiamo anche una mansarda che per ora è stata adibita a deposito vestiti...



- Un comodino e/o portagioielli che avevamo già fatto insieme ricoprendo una scatola di thé finita con della carta adesiva (le scarpe delle Barbie prima di questa invenzione si ritrovavano anche sul tavolo a colazione....)

- Un divano: ho preso semplicemente un cestino piccolo da cucina, ci ho messo dentro i rimasugli della carta mentre stavo mettendo a posto, poi ci ho passato sopra un po' di scotch ed infine l'ho ricoperto con un tovagliolo rosa chiaro. Per fare la spalliera ho tagliato ad arco un piattino di carta da compleanno anch'esso ROSA (scuro).



- Per la cucina, la credenza l'avevo fatta in precedenza con Valentina senza molta tecnica ma cosi' come ci veniva. Abbiamo preso due scatole e incastrata la prima dentro l'altra. Poi l'ho rivestita con la carta adesiva bianca e ho fatto le rifiniture ROSA (chiaro) con il decopatch. Poi ho messo il filo rosa per appenderci qualcosa (ancora da definire).



Ecco qua, per il balcone intanto ci ho messo la nostra Barbie diventata Pippicalzelunghe con il suo cavallo e l'idea le è piaciuta mooooltissimo! (ricordiamo per chi non lo sapesse che Pippi è l'unica a non avere male ai piedi...)



La casa delle Barbie è piaciuta e non poco, di colpo le si è illuminato il viso e ha inizato subito a giocarci: la Barbie che dormiva aspettava un bambino con Ken al piano di sopra, l'altra Barbie guardava la televisione al piano di sotto e l'altra ancora si riposava in cucina dopo essere tornata da lavoro (si, perchè le nostre Barbie lavorano tutte!!!). Poi ha guardato bene di prendere un secondo cavallo per fare compagnia a quello di Pippicalzelunghe e ha messo subito una specie di fattoria accanto alla casa (neanche le Barbie sono riuscite ad estirpare il primo grande amore degli animali!) e poi anche un cane e un gatto in salotto... Insomma, nel giro di un quarto d'ora ecco com'era diventata la casa:



In questo momento la casa di Barbie è diventata una comune: al piano di sopra stanno facendo un pigiama-party tutte le Barbie della casa, con la Barbie n. 1 che dorme con Ken dopo aver appena partorito e accanto al letto c'è una culla con due bambini. Se non bastassero, anche tutti i bambini della Playmobil hanno okkupato la casa e - spazio agli animali - il salotto è stato interamente sgomberato per fare spazio a due grandi cavalli (Spirit e Majesty), non si mai che iniziasse a piovere!

Penso che il regalo sia completamente RIUSCITO!!!!

Nessun commento:

Posta un commento