venerdì 31 luglio 2015

Lingua croata - Lezione 5 - Il verbo essere

Piano piano ci addentriamo in cose piu' interessanti. Niente di meglio del verbo essere, quello che ci presenta e ci fa dire "Sono io! proprio io!" L'infinito è biti (essere), il verbo esistenziale per eccellenza, quello su cui si sono sdati tomi di libri di filosofia e di letteratura....

Biti ili ne biti: essere o non essere, Amleto

Ecco a voi le tre forme del presente:

Forma affermativa

Ja sam                oppure jesam (io sono)
ti si                     oppure jesi (tu sei)
on, ona, ono je   oppure jest (lui, lei, esso è)
mi smo               oppure jesmo (noi siamo)
vi ste                  oppure jeste (voi siete)
oni, one, ona su oppure jesu (essi sono)

On vuol dire lui, ona lei e ono è il neutro (esiste anche il neutro come in tedesco!), mi vuol dire noi, vi voi ed infine oni (essi), one (esse) e ona il plurale neutro (che vedremo in seguito)

Delle due forme affermative è di gran lunga usata maggiormente quella breve (ja sam). La forma lunga è pero' usata per rafforzare la risposta ad una domanda, per esempio:

Jesi li umoran? Jesam!!!! (sei stanco? Si che lo sono!!)

Forma negativa

nisam                oppure nijesam
nisi                    oppure nijesi
nije                    oppure nije
nismo                oppure nijesmo
niste                  oppure nijeste
nisu                   oppure nijesu

Jesi li dobar? Nisam!!!! (sei buono? no, non lo sono!)

Forma interrogativa affermativa

jesam li?            sono io?
jesi li?                sei?
je li?                   è?
jesmo li?            siamo noi?
jeste li?              siete voi?
jesu li?               sono loro?

Forma interrogativa negativa

nisam li?           non sono io?
nisi li?               non sei?
nije li?               non è?
nismo li?           non siamo?
niste li?             non siete?
nisu li?              non sono?

Importante è notare che quando all'inizio della frase c'è un pronome interrogativo come dove? quando? chi? la particella li cade, sia in jesam che nisam li), per esempio:

Gdje smo mi? dove siamo (non si puo' dire gdje jesmo mi?)
Zar nisi zdrav?  forse non stai bene? (non si puo' dire zar nisi li zdrav?).

Un'altra importante regola da ricordare, che col tempo diventerà una cosa naturale, è che le forme brevi non possono mai stare all'inizio della frase. Quindi una frase del tipo "Sono felice" non si dira mai "Sam sretan" ma "sretan sam". 

Per chi fosse curioso della traduzione del pezzo citato dall'Amleto ecco la traduzione in italiano: « Essere, o non essere, questo è il dilemma: se sia più nobile nella mente soffrire i colpi di fionda e i dardi dell’oltraggiosa fortuna o prendere le armi contro un mare di affanni e, contrastandoli, porre loro fine?"